A volte è meglio saper usare qualche stratagemma. 

Per raccontare questa leggenda bisogna fare una premessa storica.

Con la caduta di Roma nel V secolo i litorali dell’Italia meridionale e anche l’entroterra erano soggetti alle terribili incursioni dei pirati saraceni.

La popolazione, si aggregava in grossi centri per meglio difendersi dai pirati.

I Saraceni ammazzavano i maschi, violentavano le donne, le schiavizzavano insieme ai bambini, depredavano tutto e bruciavano il resto.

Capitò, racconta la leggenda, che nascesse un bambino, di nome Areel, eccezionale per le sue dimensioni…

Da grande diventò un gigante…di oltre 2 metri di altezza !

Fu così che un saggio della cittadina pugliese di Barletta pensò di sfruttare questo giovane per la difesa della città.

Un giorno ad est, in lontananza sul mare, ecco le sagome di alcune navi saracene…

I Saraceni erano grandi guerrieri…fedeli servitori in certi casi…

Quando i Saraceni approdarono sul litorale di Barletta trovarono questo ” ragazzo ” gigantesco, seduto sulla sabbia, che piangeva a dirotto…

 Chi sei, perché piangi ? – gli chiesero impauriti.

– Piango perché i miei paesani mi hanno cacciato dal paese perché sono troppo piccolo, sono un nano…- disse Areel.

Il capo dei Saraceni si appartò con i suoi luogotenenti e disse loro :

– Se questo gigante è un nano, come saranno gli uomini normali ? Saranno così giganteschi che ci faranno a pezzi… Ci conviene andare via…-

Così fecero e la città fu salva.

Negli anni, nei secoli a seguire Barletta fu sempre risparmiata perché i Saraceni rimasero convinti che Areel avesse detto loro la verità.

Questa parabola ha un duplice significato.

Spesso nella vita è utile saper ideare degli stratagemmi per salvarci da situazioni pericolose o anche semplicemente per raggiungere più facilmente un obiettivo.

La percezione conta più della realtà, e se ben utilizzata può diventare molto utile per raggiungere qualsiasi risultato.

Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

Anche nel marketing vale una legge universale della comunicazione che io amo sintetizzare con il seguente comandamento: “Se il valore non è percepito, non esiste”.

Come rendere flessibili le tue strategie e costruire in modo scientifico un piano di comunicazione ingegnerizzato è l’ottavo dei 10 pilastri del top marketing WTM®.

Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

📍 Scrivi un messaggio whatsapp o chiama questo numero per ricevere gratuitamente il BOOK #ProfitFirst, il sistema ingegnerizzato wellness top marketing

✆ Whatsapp +39 347 9608018

✍ wtm@wellnesstopmarketing.it